Che cos’è il Working Holiday Visa

Il Working Holiday Visa permette a tutti coloro i quali lo ottengono di lavorare, con lo scopo di finanziare il proprio viaggio nel paese che ha concesso loro il visto.

La maggior parte dei Working Holiday Visa sono organizzati sulla base di relazioni reciproche tra i paesi coinvolti. Lo scopo principale è quello di incoraggiare il turismo e lo scambio culturale tra i diversi paesi facenti parte del progetto.

Ci sono alcune restrizioni legate a questo tipo di visto:

  • È indirizzato solo a viaggiatori di età compresa tra i 18 e i 31 anni non ancora compiuti;
  • Spesso prevede limitazioni legate alle condizioni di impiego, riguardanti in genere la durata del periodo di assunzione.
I principali paesi che partecipano a questo programma sono l’Australia, la Nuova Zelanda e il Canada.

Working Holiday Visa in Australia

Questo visto permette a tutti i ragazzi di età compresa tra i 18 e i 31 anni – non ancora compiuti – di visitare l’Australia sovvenzionando il proprio viaggio lavorando temporaneamente presso diversi datori di lavoro.Il Working Holiday Visa esiste in Australia dal 1975 e lo scopo principale di questo visto è quello di promuovere, a livello internazionale e nell’ambito giovanile, la cultura australiana.

Il numero di visti Vacanza Lavoro concessi è aumentato di anno in anno.

Non c’è praticamente alcun limite alle possibilità di impiego durante il Working Holiday. I lavori più comuni sono di certo nell’hospitality (bar, ristoranti, café… etc), ma tantissimi lavorano anche nel campo della finanza, della salute, dell’education, etc.Fino a non molto tempo fa era possibile ottenere il visto Vacanza Lavoro solo per un anno. La legge prevede adesso la possibilità di rinnovare il visto di un ulteriore anno a tutti coloro i quali completano

almeno 3 mesi di lavoro stagionale in diverse aree dell’Australia.

Secondo Working Holiday in Australia

Effettuando almeno 3 mesi di lavoro stagionale (solitamente nelle farm, le fattorie australiane) in determinate regioni australiane, è possibile richiedere un secondo Working Holiday Visa. Il secondo visto più essere richiesto in Australia o in qualsiasi altro paese.Per richiedere il secondo Working Holiday Visa devi:
  • Aver completato 3 mesi di lavoro specifico in aree regionali (regional Australia)* durante il tuo primo Working Holiday;
  • Avere tra i 18 e i 31 anni – non ancora compiuti – al momento della richiesta del visto**;
  • Richiedere il visto entro 12 mesi dalla data di arrivo prevista in Australia se la richiesta è effettuata mentre sei in un altro Paese;
  • Essere fuori dall’Australia quando il visto viene concesso, se fai la richiesta del visto fuori dall’Australia;
  • Essere in Australia quando il visto viene concesso, se fai la richiesta del visto mentre sei in Australia.
* Il lavoro deve essere svolto delle zone considerate elegibili come regional Australia. Il link da consultare a questo proposito è il seguente: Postcodes.
** Come per il primo Working Holiday la richiesta deve essere effettuata entro il compimento dei 31 anni e il visto può essere utilizzato entro un anno dalla data di rilascio.

Quanto posso rimanere in Australia con il Working Holiday Visa?

Il Working Holiday Visa permette di rimanere in Australia per un periodo massimo di 12 mesi. Entro un anno dalla richiesta del visto è possibile entrare nel paese.  Una volta ottenuto il visto è possibile entrare ed uscire dall’Australia senza alcuna limitazione. Il primo Working Holiday Visa può essere richiesto solo mentre si è al di fuori dell’Australia.